Archivi tag: Dante

APERTE LE SELEZIONI PER LE PROSSIME PUBBLICAZIONI

APERTE LE SELEZIONI PER LE PROSSIME PUBBLICAZIONI

Per inviarci le vostre proposte: idonidellemuse@gmail.com

Stiamo in questo momento definendo quali saranno le nostre prossime pubblicazioni. Attualmente stiamo selezionando manoscritti che trattano questi temi:

ADULTI
Romanzi a tema fantastico: cerchiamo romanzi che presentino uno stretto legame con tematiche legate all’immaginario fantastico, in particolare fantasy classico, heroic fantasy, low fantasy, sword and sorcery. Non escludiamo del tutto la possibilità di romanzi gothic e urban fantasy. Non ci interessano particolarmente storie di vampiri.
Romanzi storici: romanzi ambientati nel medioevo e nel rinascimento, in età greco-romana, etrusca, celtica… non poniamo limiti particolari alle vostre proposte
Raccolte di fiabe, racconti fantastici, leggende
Saggistica: argommenti di cultura e storia dall’antichità al Rinascimento. Se desiderate proporci un tema in particolare contattateci per concordarlo insieme.

BAMBINI
Miti, saghe, leggende: stiamo creando una collana che vuole raccontare ai bambini la mitologia e le saghe dell’antichità. Siamo interessati a brevi testi illustrati su questi argomenti (a titolo esemplificativo, ma vi preghiamo di mettervi in contatto con noi per concordare il tema): Iliade, Odissea, Mitologia Greca, Mitologia Etrusca, Saghe Norrene, Romanzi della Tavola Rotonda, Divina Commedia, Orlando Furioso e altro.
Saggistica: brevi testi didattici che riguardino la storia dall’Antichità al Rinascimento con argomento da concordare

COSA OFFRIAMO
Regolare contratto di edizione con pagamento di royalties senza obbligo di acquisto copie né richiesta di contributi economici all’autore

Annunci

Salto della Contessa 2013

Immagine

Musica medievale itinerante – Madona vinit’a la dansa

(XIII-XIV secolo)

cusago2b

Danze itineranti del medioevo italiano ed europeo in una coinvogente esibizione musicale. Lo spettacolo può essere solo musicale o accompagnato da un giullare/giocoliere sui trampoli che coinvolge il pubblico con i suoi numeri e le sue novelle.

cornarusicomedioevo3

SCHEDA TECNICA
Esigenze tecniche: nessuna
Repertorio: danze e musiche strumentali del Duecento e del Trecento
Cast artistico: due musicisti oppure due musicisti e un attore sui trampoli
Strumenti musicali: cornamusa, bombarda, flauti di corno, percussioni
Contatti: idonidellemuse@gmail.com — 3280319615 — 3337606139

Musica medievale – Leys d’amors

(XII-XIII secolo)
Canti d’amore della tradizione cortese nelle corti del XII secolo.
Autori in programma: Arnaut Daniel, Bernard de Ventadorn, Folquet de Marseilla, Peirol, Guiraut de Bornelh, Aimeric de Peguillan

www.liliumaeris.net

viella bombarda

SCHEDA TECNICA
Esigenze tecniche: contesto raccolto (chiesa, castello, chiostro, biblioteca, sala, teatro) adeguato per un’esibizione acustica
Repertorio: musiche tratte dal corpus trobadorico in langue d’oc
Cast artistico: due musicisti
Strumenti musicali: arpa, liuto, viella, flauti di corno, bombarda, percussioni
Contatti: idonidellemuse@gmail.com — 3280319615 — 3337606139

Musica e poesia del Medioevo – L’amoros pessamens

(XII-XIV secolo)

Große Heidelberger Liederhandschrift (Codex Manesse)

Viaggio nella poesia del XII e del XIII secolo attraverso lo sguardo che trovatori e poeti d’area romanza hanno rivolto verso la figura della donna amata, simbolo di una realtà al contempo terrena e ultraterrena, alla ricerca dell’originaria unione tra linguaggio poetico e ricerca musicale.
Tratti dal Canzoniere Provenzale Ambrosiano, i brani sono stati trascritti e riarrangiati dall’ensemble Lilium Aeris grazie a un attento studio filologico. I testi poetici affiancati ai brani musicali sono tra i più rappresentativi dell’influenza che il corpus trobadorico ha esercitato sulla nascente letteratura italiana.
La lezione concerto prevede momenti interattivi con il pubblico, invitato a intervenire e a porre domande agli artisti.

http://www.liliumaeris.net
DSCF9467DSCF9502

SCHEDA TECNICA
Esigenze tecniche: contesto raccolto (chiesa, castello, chiostro, biblioteca, sala, teatro) adeguato per un’esibizione acustica
Repertorio: musiche tratte dal repertorio del corpus trobadorico con letture di poesie in volgare italiano che hanno tratto ispirazione dalla poetica della letteratura in langue d’oc
Cast artistico: tre artisti
Strumenti musicali: arpa, liuto, viella, flauti di corno, bombarda, percussioni
Durata: 60 minuti
Contatti: idonidellemuse@gmail.com — 3280319615 — 3337606139

TRA MEDIOEVO E RINASCIMENTO – Il lavoro nobilita chi non lo fa

grufolo1dgrufolo3c

Dopo avere trascorso tutta la vita in campagna, il villano Grufolo decide di lasciare la vita del pastore e fare quella del signore nella grande città di Mediolano. Ma Mediolano è piena di insidie: ingannato da due malandrini che gli promettono che diventerà proprietario del Duomo, il villano si trova senza denaro né cibo ed è costretto a trovarsi un padrone che gli dia da lavorare.
Uno spettacolo di proto-Commedia dell’Arte ispirato a temi presenti nella produzione di Giovanni Boccaccio, Ruzante e Chaucer.

grufolo4b

SCHEDA TECNICA
Esigenze tecniche: lo spettacolo è adattabile a qualsiasi spazio, che sia strada, teatro, corte. E’ possibile presentarlo anche in versione itinerante.
Durata: 60 minuti
Cast artistico: tre attori/musicisti
Contatti: idonidellemuse@gmail.com — 3280319615/3337606139

Teatro medievale – La vera historia di Pia de’ Tolomei

salto della contessagavorrano1

Ascoltate le parole della sventurata che riecheggiano tra antiche pietre dal tempo riarse, bruciate dal sole. Ascoltate il suono del poema che narra immortale come il destino percosse le dolci membra della nostra Contessa. Se fate silenzio, voi, che non siete altro che ombre potrete udire il suono del suo lontano lamento che mai si spegne e forse ancora non è in pace. Vedrete la sua ombra varcare la soglia della porta antica e il suo ultimo destino più e più volte ripetersi intagliato nella dura pietra.
Solo nella nostra memoria e forse in uno spazio lontano dal mondo terreno trova riposo l’anima della dolce Pia. Perché solo nella memoria di coloro che non possono dimenticare trovano riposo le anime inquiete, le anime stroncate da crudele morte, coloro che dimorano nel rimpianto e nel desiderio. Dalla sua bocca udirete la vera storia, la storia che neppure il Poeta poté narrare forse per riguardo del suo infinito dolore.
Ecco, si alza il vento e il velo del tempo si solleva, forse solo per qualche istante e lei può apparire, pallida e bella, anima smarrita nel mare dell’inquietudine, nell’opaco grigio di un mondo irreale, dove può dimenticare il rimpianto e il dolore. Se vi fu colpa, nacque nel desiderio e nell’amore. In ciò che conduce l’anima oltre i confini dello spazio e del tempo e la porta a trasumanarsi e farsi immortale. La fedeltà fu una colpa? Ma la lussuria trae origine dalla bellezza e forse il rifiuto nasce dall’orgoglio e non dall’onore. Ma che importa, ombre?
Perché ai miei occhi soltanto ombre voi siete, non più reali dello spirito di Pia, voi che nel borgo di Gavorrano ascoltate il canto di dolore della dolce Contessa, terra così lontana, ahimé, da quella che a Pia diede i natali. Siete ombre che il vento ha fatto apparire e il vento porterà via, lasciando solo desolazione. Lasciando soltanto l’ultimo pianto d’amore della Contessa infelice.
(Serena Fiandro – 2013)

www.liliumaeris.net

La vera historia di Pia De' Tolomei
SCHEDA TECNICA
Esigenze tecniche: lo spettacolo è adattabile alla maggior parte degli spazi con una dimensione minima di 3×4 metri
Durata: 50 minuti
Cast artistico: due musicisti e due attori
Contatti: idonidellemuse@gmail.com — 3280319615